Corde Oblique - Le Mura

Corde Oblique - Le Mura

La PRENOTAZIONE è obbligatoria e necessaria per le normative Covid, tramite il link👇
https://bit.ly/3dwjysz , scrivendo il nome e cognome di tutti i partecipanti con data di nascita e luogo

Il progetto artistico diretto dal M.tro Riccardo Prencipe, attivo dal 2005, dopo 7 album inizia a cambiare pelle e propone sonorità “FolkGaze”, un incrocio tra Folk e Shoegaze.
Diplomatosi in chitarra classica presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, a partire dal 2000 Riccardo Prencipe ha pubblicato otto album, distribuiti in Europa e nel mondo da case
discografiche in diversi paesi (Russia, Cina, Germania, Francia e Portogallo), tutti ottimamente recensiti dalla critica. I brani originali proposti dall'ensemble parlano della storia dell’arte italiana e di un Sud “selvatico e talentuoso”.

Riccardo esordisce nel 1999 con la sua prima band, i Lupercalia, subito scritturati dalla label
britannica World Serpent (Death in June, Antony and the johnsons, Current 93, Nurse with
Wound e molti altri). Nel 2005 Riccardo ribattezza il progetto in Corde Oblique, creando una sorta
di "bottega degli artisti del suono", un progetto aperto a numerosissime collaborazioni.

Riccardo Prencipe (chitarre)
Umberto Lepore (basso)
Alessio Sica (batteria)
Edo Notarloberti (violino)
Rita Saviano (voce)

INGRESSO 👉 6 EURO contributo artistico + 2 EURO (TESSERAMENTO ANNUALE)

COMUNICAZIONE RISERVATA AI SOCI DELL'ASSOCIAZIONE CULTURALE BYRON BAY
--------------------------------------------
ATTENZIONE!
Per partecipare ai nostri eventi è necessario tesserarsi almeno 24h prima della serata
Non sei ancora tesserato?
Clicca qui 👉 https://bit.ly/Le-Mura
Se sei stato già associato in passato puoi chiedere il rinnovo direttamente la sera all'ingresso 👌
✅ 😷 Saranno attuate misure di contenimento del contagio Covid-19
- VIENI MUNITO DI GREENPASS (digitale o cartaceo)
- igienizza le mani all'ingresso e all'interno della location
- mantieni la distanza di almeno un metro con le altre persone
- indossa la mascherina, mantenere la distanza di un metro.