LIME JUICE - Le Mura

LIME JUICE - Le Mura

COMUNICAZIONE RISERVATA AI SOCI CULTURALE BYRON BAY
--------------------------------------------
ATTENZIONE!
Per partecipare ai nostri eventi è necessario tesserarsi almeno 24h prima della serata
Non sei ancora tesserato?
Clicca qui 👉 https://bit.ly/Le-Mura
Se sei stato già associato in passato puoi chiedere il rinnovo direttamente la sera all'ingresso 👌
✅ 😷 Saranno attuate misure di contenimento del contagio Covid-19
- igienizza le mani all'ingresso e all'interno della location
- mantieni la distanza di almeno un metro con le altre persone
- indossa la mascherina, mantenere la distanza di un metro
--
Visto il limitato numero di posti la #prenotazione è OBBLIGATORIA❗
PER PRENOTARE: 👇👇
chiama o invia un whatsapp al numero👇:
📲3208327063


Spotify: open.spotify.com/artist/7zaPoa1…TYGpaRax1TYRNg
Youtube: youtube.com/channel/UCfVdNujmC_ZlEbVeqPK2oBA
IG: https://www.instagram.com/limejuice_band/?hl=it
Twitter: https://twitter.com/LimeJuice_band
« They combine a myriad of sounds tremendously well, and it makes for a potent cocktail of all
things fabulous. It has a robust fundamental, and everything intertwines confidently to create a
sound which grips like a fisherman's pole. »
I Lime Juice nascono nel 2018 da un’idea di Alessandro Canu, Daniele Barillà e Luca La Verde (già
Indie Boys Are For Hot Girls). L’intenzione, chiara e precisa, è quella di seguire il filone psych/pop
reso famoso dai Tame Impala, inserendo elementi di pura psichedelia e garage rock tipici di band
quali King Gizzard And The Lizard Wizard e The Murlocs.
Dopo mesi di lavoro viene alla luce “Gardenia”, il primo EP, composto da 4 tracce e trainato da
“Quietude”, un singolo potente e allo stesso tempo melodico, che tratta il tema della ricerca
interiore come arma per arrivare ad una crescita e ad un arricchimento personale.
L’intero EP viene autoprodotto, con l’aiuto, alle tastiere, di Guglielmo Nodari (Giancane, Tunonna).
Successivamente all’uscita del primo lavoro, si aggiunge stabilmente alla band Cristina Cariulo in
qualità di tastierista e comincia quindi l’attività live, che conta anche alcune aperture importanti a
band italiane ed internazionali quali Giobia (ITA) e Holy Serpent (AUS).
Ad oggi la band è al lavoro su un nuovo, ambizioso progetto che vedrà la luce nei prossimi mesi del
2021.

Opening act: GARRY PITCAIRN

Garry Pitcairn nasce con “I’ll See You in the Trees”, primo disco solista da lui interamente scritto,
suonato e prodotto. Dopo aver incontrato i favori della stampa specializzata, Garry forma una vera
e propria band con la quale eseguire il disco dal vivo.
La neonata Garry Pitcairn Orchestra inizia da subito la lavorazione di un secondo album, le cui
influenze vanno dalla psichedelia più acida al folk più dark, passando per il deserto di Joshua Tree.
Il nuovo materiale segue infatti la tradizione di cantautori come Mark Lanegan, Nick Cave o
Michael Gira (Swans) ma affrontata con un approccio da band sulla scia dei migliori dEUS.
Non è quindi un caso che la lavorazione si sia spostata a Los Angeles, dove Alain Johannes (già
produttore e collaboratore di artisti come Lanegan, Queens of the Stone Age, PJ Harvey, Arctic
Monkeys, Chris Cornell,...) si è occupato del mixaggio di tutte le tracce. Da questa collaborazione
nasce così “THE GOSPEL”, un album che è la realizzazione di un viaggio profondo, oscuro,
ambizioso. Nei migliori cinema.

DISCOGRAFIA
2014 - “(I’ll See You) In The Trees”
2019 - “The Gospel”

“PLAYTIME” Live at Dansza: https://youtu.be/2RrjvAbtXAk
“DEVIL” Live at Dansza: https://youtu.be/A3s7t4HyXxM
Live @ Tambourine: https://www.youtube.com/watch?v=36Yf8elBrbg

CONTACTS:
[email protected]
https://www.instagram.com/garrypitcairn/
https://www.facebook.com/garrypitcairn/